lunedì 11 febbraio 2008

L'altro da sé

Lui è Walter Veltroni, mica pizza e fichi. Ha detto che bisogna aumentare i salari. Mica è Prodi, lui, mica vuole affamare la gente. Lui è Walter Veltroni, il segretario del Partito Democratico. Ha detto che bisogna ridurre le tasse. Mica come Prodi. Lui è Walter Veltroni, il segretario del Partito Democratico. Bisogna garantire la sicurezza dei cittadini. Non come ha fatto Prodi, per carità. Perché lui è Walter Veltroni, il segretario del Partito Democratico. I giovani devono avere una speranza. Prodi ai giovani ha dato le stesse speranze che Barbablù concedeva alle donne. Ma lui è Walter Veltroni, il segretario del Partito Democratico. Bisogna farsi capire dai cittadini. Mica come Prodi, che biascicava come un curato ubriaco. Bisogna scan-di-re, parlare forte e chiaro, proprio come fa Walter Veltroni, il segretario del Partito Democratico. Bisogna curare l’immagine vitale, elegante e nobile dell’Italia nostra. Avete presente come si conciava Prodi quando andava a correre o a sciare? Ecco, il contrario farà Walter Veltroni, il segretario del Partito Democratico. Bisogna, infine, dare segnali inequivocabili di cambiamento, di rottura col passato. E lui lo farà sicuramente, perché non è Prodi. Lui è Walter Veltroni, il segretario del Partito Democratico. Prodi, invece, del Partito Democratico è soltanto presidente.

Nessun commento:

Posta un commento