giovedì 24 giugno 2010

Chesterton, che da cattolico in una nazione protestante di queste cose ne capiva, sosteneva che quando si smette di credere in Dio si inizia a credere a tutto. L’altro giorno, a Times Square, newyorchesi a migliaia si sono sdraiati su dei tappetini arrognando le gambe e facendo “Ooommm”. Intendevano ritrovare la serenità smarrita pagando una tassa una tantum (diciamoci la verità, se uno si sdraia a Times Square e fa “Oooommm” non solo è cretino ma dimostra pure di esserlo) invece che pregando con ardita regolarità. Segnatevi la data, era il 22 giugno 2010. Il 22 giugno del 2020 le stesse persone, volenti o nolenti, cambieranno posizione sugli stessi tappetini, accovacciandosi faccia a terra e facendo “Allah”.

Nessun commento:

Posta un commento