venerdì 14 gennaio 2011

Cortegianeide, parte quarta. Baldassar Castiglione, hai sentito (no che non hai sentito, polvere eri e polvere sei tornato da secoli, beato te che ti sei tolto il pensiero) – dicevo, hai sentito che il Papa andrà ad Assisi a sgozzare galline di fronte alle statue di Buddha? Il tutto per pregare insieme ai mussulmani per la protezione della minoranza cristiana perseguitata chissà da chi. Ora io lo so che non sei un santo, tutt’altro, ma ti chiederei da qui a ottobre di trovare cinque minuti per apparirgli e recitargli il seguente passo della tua opera: “Qual più nobile e gloriosa impresa e più giovevole potrebbe essere, che se i Cristiani voltasser le forze loro a subiugare gl’infideli? Non vi parrebbe che questa guerra, succedendo prosperamente ed essendo causa di ridurre dalla falsa setta di Maumet al lume della verità cristiana tante migliaia di omini, fosse per giovare così ai vinti come ai vincitori?”. Ecco, apparigli prima di Assisi e spingilo a essere sinceramente generoso con chi non è Cristiano.

Nessun commento:

Posta un commento