giovedì 11 settembre 2008

Country first


Se trovate dei difetti nel vostro paese, rendetelo migliore. Se siete delusi dagli errori del governo, entrate nei suoi ranghi e lavorate per correggerli. Arruolatevi nelle nostre forze armate. Diventate insegnanti. Abbracciate il sacerdozio. Candidatevi per posti statali. Date da mangiare a un bambino affamato. Insegnate a un adulto analfabeta a leggere. Difendete i diritti degli oppressi. Il nostro paese sarà migliore, e voi sarete più felici. Perché nulla porta maggiore felicità nella vita che servire una causa più grande di noi stessi.
Combatterò per la mia causa ogni giorno come vostro presidente. Combatterò per essere sicuro che ogni americano abbia ogni ragione per ringraziare Dio, come io Lo ringrazio: perché sono americano, un cittadino orgoglioso del più grande paese della terra, e con un duro lavoro, una fede forte e un po’ di coraggio le cose grandi sono sempre alla nostra portata. Combattete con me. Combattete per quello che è giusto per il nostro paese. Combattete per gli ideali e il carattere delle persone libere. Combattete per il futuro dei nostri figli. Combattete per la giustizia e le opportunità di tutti. Alzatevi in piedi per difendere il nostro paese dai suoi nemici. Alzatevi in piedi gli uni per gli altri, per la bella, benedetta, generosa America. Alzatevi, alzatevi, alzatevi e combattete. Nulla è inevitabile qui. Siamo americani e non ci arrendiamo mai. Non molliamo mai. Non ci nascondiamo mai dalla storia.
Noi facciamo la storia.
(John McCain)



... la mia fede mussulmana.
(Barack Hussein Obama)

Nessun commento:

Posta un commento