lunedì 9 agosto 2010

Dal volume di Roderick Strange, John Henry Newman: una biografia spirituale (Lindau), apprendo che di mestiere Newman originariamente non doveva fare né il prete né il cardinale né tampoco il beato: si era iscritto all’Oriel College di Oxford per diventare avvocato. La laurea conseguita con pessimi voti, nonostante fosse uno studente brillante, gli fece cambiare idea e prese i voti. Se i professori dell’epoca avessero avuto la manica larga, quest’anno il Papa non andrebbe a beatificare nessuno in Inghilterra. Se i professori italiani avessero la manica più stretta, avremmo qualche avvocato in meno e qualche sacerdote in più.

Nessun commento:

Posta un commento