giovedì 18 novembre 2010

Il pur bravo Pierluigi Bersani sostiene che gli italiani non vogliano le elezioni: vogliono soltanto le primarie. Certo che deve stare attento, visti i precedenti: un anno e mezzo fa Veltroni fece finta di dimettersi per la batosta rimediata dal PD alle regionali sarde ma in realtà era rimasto tramortito dalla vittoria di Matteo Renzi nelle primarie fiorentine, a discapito del candidato dell’establishment del partito che oggi nemmeno si ricorda più chi sia. Fra un anno e mezzo magari si potrà dire che Bersani è stato fatto fuori dalle conseguenze della vittoria di Pisapia alle primarie milanesi, a discapito dell’architetto dell’establishment; personalmente non glielo auguro. Per questo motivo, onde evitare che anche a livello nazionale si verifichi la pericolosa tendenza al cupio dissolvi del PD, stanotte pensa che ti ripensa ho escogitato un nome sicuro sul quale puntare per frenare l’erosione di consensi a vantaggio di Nichi Vendola. Si potrebbe provare a candidare Francesco Boccia.

Nessun commento:

Posta un commento