giovedì 10 marzo 2011

Ieri, mercoledì delle ceneri, niente blog, niente mail se non lo stretto necessario lavorativo, niente messaggini, niente facebook, niente donne, niente zuccheri, niente alcol, niente di niente se non un po’ di pane (in serata condito a olio e sale) e acqua: e quindi niente bruciori di stomaco, niente riflusso gastroesofageo, niente incubi digestivi. Quasi quasi converrebbe digiunare tutti i giorni.

Nessun commento:

Posta un commento