domenica 13 aprile 2008

E ora, un po' di liveblogging elettorale


h 14:51
Affluenza alle sezioni dirimpettaie: ormai solo rappresentanti di seggio. Circolano voci per nulla buone sui risultati ippici. Fra meno di dieci minuti verranno diffusi i primi exit poll, la mia signorina fidanzata (quota Pd) non ha una tv né internet a disposizione e quindi vorrebbe essere aggiornata da me in tempo reale via sms, io sto per morire di crepacuore e le mie ultime parole potrebbero essere Forza Varenne!



h 13:28
Temo di dover andare a pranzo. Buon appetito e non praevalebunt!

h 13:26
Due parolette sull'affluenza che cala precipitevolissimevolmente. Nel 2006 aveva votato l'83,6% (con vittoria di Prodi); nel 2001 l'81,6% (con vittoria di Berlusconi); nel 1996 l'82,91% (con vittoria di Prodi); nel 1994 l'86,1% (con vittoria di Berlusconi). Tendenzialmente, Berlusconi ha vinto le elezioni con la massima e la minima affluenza, Prodi quelle in mezzo. Da persona ragionevole, direi che il calo dell'affluenza non avvantaggia né svantaggia né l'uno né l'altro schieramento.

h 13:21
Interrompo il silenzio, dopo la lettura ma prima della focaccia, per segnalare l'ultima oscillazione delle quote di Betfair, sostanzialmente stabili (Berlusconi vincente a 1.17, Veltroni a 9.20). In definitiva, più si avvicina la chiusura dei seggi, più la vittoria di Berlusconi appare verosimile (ai bookmakers inglesi), essendo nel dettaglio dieci volte più probabile. L'effetto Casini ha un nuovo rinculo: da 55 la sua quota è passata a 100, il che sembrerebbe scongiurare l'ipotesi di un pareggio.

h 12:20
Poiché non succede nulla, e poiché in fin dei conti sono un lettorato, mi metto a rileggere La Cosa Buffa di Giuseppe Berto, che consiglio a tutti voi, e già che ci sono pranzo pure. Ci vediamo fra centotrentasei pagine e una focaccia.

h 12:13
Ancora quote Betfair per il prossimo Presidente del Consiglio: Berlusconi vincente è dato quasi per sicuro (dall'1.21 è calato a 1.10), Veltroni raddoppia e si stacca quasi irrimediabilmente (da 6.60 a 10, per la prima volta in doppia cifra dall'inizio della campagna elettorale), Casini stabile (55), Santanché in leggero calo (da 150 a 170), Bertinotti stabile e inverosimile (970).

h 12:09
Affluenza nelle sezioni dirimpettaie (5-9 Gravina in Puglia): io che ho tentato di votare pure oggi ma me l'hanno impedito, 'sti comunisti.

h 12:05
Fatto. Tanto per movimentare la giornata, dal giornalaio non c'era niente d'interessante (a meno che riteniate interessante la Repubblica, dove Michele Serra suole sostenere che l'armata papista abbia perso la battaglia di Lepanto) e nella casella postale niente in assoluto. Meno di tre ore agli exit poll, mentre su The Right Nation impazza il toto-senatori per il PdL (io ho votato 165: oer il resto delle ipotesi cliccate qui e rovistate fra i commenti).

h 11:07
Visto che qui non succede nulla, non vota nessuno, non crollano i seggi, non muoiono gli scrutatori, non sparano ai rappresentanti di lista, non aggiornano i blog, non diffondono sondaggi fasulli, non trapelano exit poll ottimistici, non si spogliano le schede, non si spogliano le fanciulle, non rimontano i Veltroni e non trionfano i Berlusconi - mi sa che è tempo di fare un salto dal giornalaio e in posta.

h 10: 25
Affluenza nelle sezioni dirimpettaie: due vecchietti a braccetto.

h 10:24
Io ho tutta l'intenzione di lavorare, ma hanno citofonato i testimoni di Geova.

h 10:11
Visto che non succede nulla, forse è il caso di lavorare un po'.

h 10:09
Ancora quote Betfair: Berlusconi stabile (da 1.24 a 1.21), Veltroni rimbalza indietro (da 4.20 a 6.60), pareggi e Casini dimezzano la probabilità, comunque alta (da 90 a 55). Stabili Santanché e Bertinotti.

h 10:06
Affluenza nelle sezioni dirimpettaie: nessuno. In compenso una signora sta spolverando le persiane di casa sua.

h 10:05
Importante rettifica: causa galoppante miopia, le sezioni dirimpettaie non sono 5, 6, 7 e 8 ma 5, 6, 7, 8 e 9.

h 10:04
Fatto (con comodo). Ora profumo come una puttana di Damasco.

h 09:16
Forse è il caso di andare a lavarsi. Ci sentiamo fra un po', decisamente più profumati.

h 09:08
Importante aggiornamento: in preda al sonno ho dimenticato di dirvelo direttamente ieri sera, ma alla fine di Desperate Housewives Susan e Mike si sposano.

h 09:04
Aggiornamento quote Betfair (qui di fianco) sul prossimo Presidente del Consiglio. Berlusconi sostanzialmente stabile (dall'1.20 all'1.24). Veltroni in decisa ma forse insufficiente rimonta (da 7.20 a 4.20). Casini immobile (90) - d'altra parte sta al Centro e meno si muove meno danni combina. Rimbalzano indietro la Santanché (da 90 a 140) e soprattutto Bertinotti (finito addirittura a 970, una tragedia) - segno probabilmente che Destra e SA non stanno andando gran che bene. Giova ricordare che mentre i sondaggisti e gli exitpollisti vengono pagati comunque per il loro lavoro, e quindi possono anche sparare fregnacce a girandola, i bookmakers inglesi se sbagliano le quote ci rimettono, e che all'estero sono noti gli exit poll e gli ultimi sondaggi la cui trasmissione in Italia è vietata o affidata esclusivamente ai botteghini ippici e alle apparizioni dell'Arcangelo Gabriele. Questa è la situazione grafica delle quote nelle ultime 12 ore (quello sopra è Berlusconi, quello in mezzo Veltroni, quello in basso Casini), buon divertimento:

h 09:01 Una signora è uscita dalle sezioni dirimpettaie (5-8 Gravina in Puglia) facendosi il Segno della Croce.

h 08:57
L'Arcangelo Gabriele è apparso a un tizio che commenta il blog di non so chi, rivelandogli che al momento gli exit poll di Piepoli danno la coalizione di Berlusconi in vantaggio di 2-6 punti alla Camera (vabbe') e fra i 165 e i 171 seggi al Senato. Si tratta evidentemente di numeri fasulli, in quanto è noto che: 1) alla Camera è in atto la storica rimonta del Pd; 2) il Senato è ingovernabile per colpa di questa legge elettorale parafascista che impedisce di avere maggioranze superiori ai tre seggi; 3) Piepoli non esiste veramente, ma è solo una proiezione.

h 08:54
Acqua sporca. Affluenza alle sezioni dirimpettaie (dalla 5 alla 8, Scuola San Giovanni Bosco dove io medesimo ho conseguito la licenza elementare quando Schillaci era ancora un calciatore decente): due signorine con giacche a vento à la page, e pure piuttosto gnocche.

h 08:51
Signori, è uscito il caffé e conseguentemente me lo bevo.

h 08:31
Previsioni meteorologiche del colonnello Giuliacci: variabile su Gravina, nubi sparse su Napoli, precipitazioni insistenti su Pavia e cazzi amari a Modena.

h 08:20
Dunque, quest'affluenza. Mezz'ora fa Laura Cannavò nella rassegna stampa del Tg5 faceva notare (a mezzo articolo altrui) che non siamo più nella Prima Repubblica (eh, magari) quando l'alta affluenza significava automaticamente successo di moderati e democristiani. La bassa affluenza, pertanto, non necessariamente dovrebbe svantaggiare il centrodestra, anche se è evidente che i votatori occasionali tendono a votare più conservatore (e anche se questo calo, che oggi temo sarà ancora più vistoso, mi fa venire un po' di tremarella e non solo perché ho ancora indosso il pigiamino leggero - dormo con addosso una goccia di Chanel n.5, io). Daw (che sta facendo liveblogging pure lui) ha approntato una carta geografica con la quale si dimostra che le regioni in cui, alle 22 di ieri, l'affluenza è calata meno sono Lombardia e Sicilia, ossia due roccaforti (roccheforti? roquefort?) di centrodestra. Fra quelle in cui è calata di più ci sono Toscana, Marche e Liguria - storicamente tendenti al vermiglio e al carminio. Il nostro liveblogger (e informatore ippico) di riferimento, The Right Nation, riferisce di un commento secondo il quale, fra le dieci province in cui l'affluenza è maggiormente calata, otto erano state conquistate dal centrosinistra nell'orrendo 2006. Io personalmente ho notizia di due miei amici siciliani, una in quota Pd e l'altro in quota SA, che si sono ben guardati dal ritornare sull'Isola appositamente per votare, tanto più che non è stato ancora costruito il Ponte sullo Stretto. Una persona ragionevole potrebbe arguire che l'astensionsimo di stavolta, oltre che genericamente antipolitico, è di sinistra; ma, a sei ore dagli exit poll, vi sembra che io possa essere ragionevole?

h 08:01
Affluenza nelle sezioni dirimpettaie, le 5-6-7-8 di Gravina in Puglia (BA): un signore col giubbotto marrò.

Lunedì, h 07:49
Buongiorno, mi sono svegliato ora sperando e temendo che fossero già le tre del pomeriggio. Invece c'è ancora da scialare con notiziole raccogliticce.

h 23:48
Contro il logorio della politica postmoderna ho guardato le ultime tre puntate di Desperate Housewives e vado a coricarmi, buonanotte a chi passa.

h 22:26
L'Inter ha vinto, cattivo segno.

h 22:19
The Right Nation ha segnalato questo mio indegno liveblogging, si vede che non ci sono notizie abbastanza. Sono onorato.

h 20:46
Segnalo con piacere, sul The Right Nation che tanto ci ha dato in questa campagna elettorale e ippica, un liveblogging migliore del mio sul giorno d'oggi e di domani. Nel frattempo avrete notato che le quote dei bookmakers inglesi, qui di fianco, hanno visto Berlusconi calare e quindi diventare vincitore più verosimile (da 1.30 a 1.21, ma siamo lì) e Veltroni al contrario ascendere dal 5.10 addirittura al 7.20 (fra parentesi, va notato che se la Santanché premier è data a 95, vuol dire che La Destra non sta andando affatto male, affatto, affatto). Domandina facile facile: visto che (premessa maggiore) le quotazioni dei bookmakers inglesi ondeggiano sulla base di dati oggettivi, e visto che (premessa minore) gli exit poll che in Italia verranno resi noti solo domani pomeriggio stanno già venendo rilevati e calcolati percentualmente, ne consegue forse (tesi) che i bookmakers inglesi sanno già i primi risultati e che qualcuno di nostra conoscenza s'è inventato una storica rimonta? Mistero. Nel frattempo, Inter-Fiorentina ancora 0-0.

h 20:42
Scusa Ameri, Inter-Fiorentina ancora 0-0 ma avevo dimenticato di dire che Vincino è un genio:


h 20:26
L'attenzione dell'amata Patria (e mia) si sposta interamente su Inter-Fiorentina.

h 20:20
Il sito del Corriere si porta avanti col lavoro e fornisce i primi risultati degli scrutini non ancora iniziati: il PdL è dato allo 0,0&, il Pd allo 0,0%, l'Udc allo 0,0% e la Sinistra Arcobaleno allo 0,0%. Questo, probabilmente, è il pareggio di cui parlava Casini.

h 20:08
Ho appena finito di ascoltare David Sassoli che lodava le magnifiche sorti e progressive dei marchingegni allestiti dal Tg1 per lo speciale elezioni in onda domani dalle 14:50. In particolare, Sassoli ha voluto dare particolare risalto agli exit poll, intervistandone l'organizzatore il quale ha assicurato che, rispetto all'orrendo 2006, la situazione politica è più fluida e quindi gli exit poll saranno necessariamente meno attendibili o comunque più faticosamente interpretabili. Giova ricordare che due anni fa gli exit poll delle tre del pomeriggio davano il centrosinistra in vantaggio del quindici per cento sul centrodestra, a fronte di effettivi 24.000 voti di scarto su scala nazionale (se mai veramente esistiti).

h 19:41
Affluenza ancora in calo, a quanto pare: -3,32% rispetto all'orrendo 2006. Però dovete sapere che dalla cucina di casa dei miei genitori si vede distintamente il seggio in cui votiamo e quindi, sia che mangiamo sia che prepariamo sia che facciamo qualsiasi altra cosa si possa fare in una cucina, possiamo monitorare la situazione delle sezioni 5, 6, 7 e 8 (Scuola Elementare San Giovanni Bosco). Al momento affluenza continua e quasi rissosa, ma bisogna pur sempre tener presente che in ogni seggio, al Sud, su cinque presenti per ogni elettore ci sono quattro curiosi che vogliono indovinare come ha votato.

h 19:07
Per ingannare l'attesa del tran-tran elettorale, me ne sono andato a bar Reale a prendere un tè freddo, con conseguenze imperscrutabili sulla mia diuresi.

h 16:42
So che è vergognoso, ma sono tornato adesso dal ristorante (sono pronto per far politica). Ci sono novità? No, a parte Udinese-Roma.

h 16:32 La signora madre della mia signorina fidanzata (quota Pd?) propone un voto di scambio: se io me la porto via da casa sua, lei vota secondo le mie indicazioni a Camera e Senato. Ho nobilmente rifiutato.

h 13:24 Sms di Mulas (quota Pd): Buone elezioni... sperando che chiunque vinca non si rinchiuda nella sua trincea come gli ultimi due governi ma dialoghi con una opposizione costruttiva! - essendo del Pd, direi che sono fatti suoi.

h 13:17 Sms di Trasimaco (quota Pd): Si può faaaareeeee!!! - Ma, essendo romanista, è probabile che si riferisse a Udinese-Roma.

h 13:05
Me ne vado al ristorante con gli zii.

h 13:02
L'affluenza non è ancora stata fornita né dal Tg5 né dal Tg2, entrambi pro-PdL.

h 12:57 Rispetto all'orrendo 2006 l'affluenza sarebbe calata dell'1,2% (16,3 contro 17,5). Corre voce che un buon mezzo punto dovrebbe essere dovuto a un calo localizzato nella fascia rossa del centro Italia, speriamo bene.

Nessun commento:

Posta un commento